Vacanza in Cina: connettersi ad internet senza problemi

Una delle prime domande che si pongono i turisti in viaggio verso la Cina è se lo smartphone funzionerà e se sarà possibile connettersi in modo rapido e stabile nel corso della loro vacanza.

Insieme a Traduzione.it che fornisce traduzioni per la Cina come per esempio documenti per il turismo o documenti relativi all'ambasciata cinese, vedremo cosa cambia quando si parla di internet. 

Il blocco di internet in Cina: connessioni lente e siti bloccati

Internet è disponibile nel paese e, come per le altre zone del mondo, ristoranti, musei e luoghi pubblici offrono la possibilità di utilizzare una connessione gratuita. C’è un però, infatti in pochi sanno che la connessione pur essendo disponibile e fruibile senza costi non sempre è stabile e veloce e, soprattutto, talvolta non è possibile accedere ai social network più famosi come Instagram e Facebook o utilizzare i maggiori motori di ricerca come Google. Niente paura, questo accade perché sono necessari i VPN (una rete di connessioni private) per accedervi e quindi il problema, che per molti appare insormontabile, è in realtà risolvibile.

Chiaramente chi decide di visitare la Cina deve informarsi bene su quello che si può o meno utilizzare, WhatsApp ad esempio è bloccato e di fatto non funzionante come anche i servizi di Google tipo Maps, Drive, Gmail. Anche i dispositivi targati Google non funzioneranno. Questo non deve spingere a rinunciare ad una vacanza indimenticabile, piuttosto bisogna attrezzarsi per essere preparati con delle soluzioni alternative.

Soluzioni pratiche per godersi una vacanza connessi

La prima cosa da fare, non potendo utilizzare Google, è scegliere un altro motore di ricerca. In questo senso è possibile optare per Bing, si tratta di una piattaforma più che affidabile e comunque molto utilizzata anche in Italia. Per le mail è possibile utilizzare GMail con client diretti grazie alle connessioni POP e IMAP, questi comunque potrebbero non funzionare in modo eccellente, per tale motivo è utile affidarsi ad Outlook per leggere ed inviare le proprie email e per custodire i propri ricordi nel cloud.

Per avere accesso ai siti internet stranieri nel corso della permanenza, come accennato, è possibile utilizzare i VPN. Questi servizi in sostanza mascherano l’indirizzo IP del dispositivo, cosicché non sia più identificabile come proveniente dall’Europa. I VPN possono essere gratuiti o a pagamento, comunque è sempre meglio scegliere prodotti di qualità per un servizio stabile e durevole.

Nel corso della vostra avventura sicuramente noterete i prezzi particolarmente economici dei dispositivi elettronici, massima attenzione! Molti di questi infatti una volta giunti in Italia potrebbero non funzionare affatto, quindi non fatevi ingannare dall’acquisto ‘facile’ e scegliete souvenir di diverso tipo.

Tags